“Stessa Direzione”: ecco l’inno per una società più inclusiva

0
460

Disponibile da domani “Stessa Direzione”, un inno coinvolgente e significativo che affronta il tema della disabilità e promuove la necessità di costruire una società più inclusiva. Il brano, scritto e interpretato con passione dal cantautore e rapper Mike fC e dalla cantautrice Irene
Manca, cattura l’essenza degli ostacoli che le persone con disabilità affrontano e l’importanza di avanzare insieme nella stessa direzione, senza lasciare nessuno indietro.
Avanziamo insieme, concepiamo una visione, diverse prospettive, ma stessa direzione”.

Una frase potente, un ritornello incisivo che racchiude un messaggio chiaro: creare una società equa, accessibile, accogliente e inclusiva per tutti. Si stima un individuo su sei al mondo, oltre il 15% della popolazione, vive con una qualche forma di disabilità. La canzone è una riflessione profonda sulla realtà di queste persone, sottolineando la necessità di abbattere le barriere mentali e fisiche che ostacolano l’inclusione a tutti i livelli.

Il brano incoraggia a guardare oltre le apparenze e le differenze superficiali e ad abbracciare la ricchezza che ogni individuo porta con sé.

Lorenzo Pagnoni, attivista con disabilità, fondatore della community on line Genova Solving for All e coordinatore del primo Disability Pride a Genova, ha commentato l’ispirazione dietro “Stessa Direzione”: “La musica ha il potere di unire le persone e di sensibilizzare su questioni importanti. Abbiamo creato questa canzone per stimolare la riflessione sulla diversità e per promuovere un dialogo aperto sulla disabilità. Le persone con disabilità vivono ai margini di una società che non è stata pensata per e con loro. Abbiamo il dovere e dobbiamo impegnarci ad avanzare insieme verso una stessa direzione, costruire una società inclusiva, riconoscendo e abbracciando prospettive diverse”

“Stessa Direzione” sarà disponibile su Spotify e su YouTube di Mike fC a parƟre dalle 17:00 di oggi. L’artista sarà coinvolto in diverse iniziative, inclusi incontri con organizzazioni che sostengono la causa e la partecipazione a eventi benefici.

La canzone animerà anche un percorso di formazione nelle scuole medie e superiori di Genova, focalizzato ad aumentare la consapevolezza tra gli alunni e le alunne delle barriere fisiche, presenti in città, e mentali che ostacolano l’inclusione a tutti livelli delle persone con disabilità.