[E]Motion, dalla Liguria al Trentino in Bicicletta: la nuova avventura di Alessandro Mennella

0
219

Nuovo anno e nuova avventura per Alessandro Mennella, che SportAbility ha già raccontato qualche anno fa con il progetto #MiFidoDiTe. Il traino di questa nuova storia è Rare Partners: l’associazione ha sempre fatto dello sport uno dei principali strumenti di comunicazione e promozione delle sue attività, grazie soprattutto alla presenza del suo testimonial, Alessandro, ragazzo genovese affetto dalla forma più grave della Sindrome di Usher, una malattia rara che gli ha provocato una sordità profonda alla nascita e che lo ha portato progressivamente ad uno stadio di quasi cecità. Nonostante questo duplice e grave handicap, Alessandro è diventato negli anni un forte triatleta, vincendo anche numerose edizioni del Circuito “Italian Paratriathlon Series” nella sua categoria.

#Run4Usher, #NoLimits, #MiFidoDiTe sono alcuni dei progetti di raccolta fondi che abbiamo realizzato negli anni. Progetti che ci hanno regalato tante Emozioni e tanto Movimento. Dalla fusione di queste due parole nasce quest’anno un nuovo progetto dal titolo [E]Motion e inizia così un nuovo viaggio da dedicare alla ricerca sulla Sindrome di Usher” spiega Marcella Zaccariello di Rare Partners e partner di Alessandro nel progetto #MiFidoDiTe. [E]Motion è il nome del viaggio in bicicletta che Rare Partners affronterà insieme ad Alessandro partendo da Camogli il prossimo 27 agosto con destinazione Caldonazzo sabato 31 agosto. Domenica 1 settembre il progetto si concluderà con una staffetta di nuoto nelle acque del lago omonimo, in occasione di una tappa del circuito di gare in acque libere organizzato da Italian Open Water Tour (IOWT), circuito che aveva sposato il precedente progetto #MiFidoDiTe e di cui Rare Partners è diventato Charity Partner. L’impresa sportiva è associata ad una raccolta fondi che verrà destinata a supportare le ricerche nel campo della Sindrome di Usher per lo sviluppo di una nuova terapia in grado di rallentare la degenerazione retinica nei pazienti affetti da Sindrome di Usher. Durante il viaggio in bicicletta Alessandro pedalerà in sella al suo tandem “Bike4Usher” insieme alla sua guida, che si alternerà tra i ciclisti di Rare Partners, e tra questi ci sarà proprio Marcella, unica donna del team.

“Il simbolo della raccolta fondi del progetto sarà una bandiera che ci accompagnerà durante il viaggio e che riporterà i nomi dei donatori che sosterranno il progetto e che simbolicamente pedaleranno con noi” continua Marcella.  120 località, 50 comuni, 7 province e 5 regioni: “Stiamo contattando i Comuni che incontreremo durante il viaggio per coinvolgerli nel progetto non solo attraverso il Patrocinio ed un supporto economico ma anche con la partecipazione attiva (alcuni sindaci e assessori pedaleranno alcuni tratti di strada con noi). Stanno aderendo inoltre diverse aziende che sosterranno il progetto quale attività di Responsabilità Sociale di Impresa. Abbiamo ottenuto il patrocinio della FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta)”.

Marcella Zaccariello non nasconde la forte emozione e il grande entusiasmo di fronte a questa nuova sfida, una sfida che ha un obiettivo molto chiaro: “[E]Motion si fa portavoce non delle cose facili, ma quelle per cui vale la pena. Un concentrato di fiducia e determinazione. La fiducia e la determinazione di chi crede che insieme si possa e si debba fare qualcosa nel mondo delle malattie rare. Il progetto [E]Motion è strettamente legato al concetto di “insieme”. RarePartners pedalerà insieme ad Alessandro, insieme alle aziende che stanno aderendo al progetto, insieme ai Comuni che attraverseremo e a tutti coloro che simbolicamente pedaleranno con noi supportando il progetto. Solo insieme si può fare la differenza A differenza del progetto #MiFidoDiTe, Alessandro sarà alle mie spalle. La comunicazione sul tandem è molto particolare e necessita di grande sensibilità in quanto tutto si snoda sulla linea della catena. Sarà bellissimo pedalare con lui e km dopo km trovare il nostro modo di comunicare”.