Giochi senza Barriere: giovedì e venerdì due giornate nel segno dell’inclusione alla Radura della Memoria

0
149

Tanti eventi educativi e ludici aperti a tutti, disabili e non, con la straordinaria novità di una maratona inclusiva per quelle che si annunciano come “Due fantastiche giornate dedicate alla disabilità e all’inclusione sportiva”.

È questo il sottotitolo di Giochi senza Barriere, la manifestazione organizzata da ASD Dinamic Gym che giovedì 9 e venerdì 10 maggio, in un luogo carico di significato come la Radura della Memoria di via Porro, a Certosa, farà partecipare ragazze e ragazzi fragili e con disabilità a tantissime attività mirate alla loro inclusione sportiva e sociale.

Alla conferenza stampa di presentazione di Giochi senza Barriere erano presenti gli assessori comunali allo Sport Alessandra Bianchi e alle Politiche sociali Lorenza Rosso; l’assessore regionale allo Sport Simona Ferro; la responsabile di Dinamic Gym Debora Sorriva e Giorgia Campora; Denise Civitella di Decathlon Foundation; Grazia Gilardi del CIP Liguria; Roberto Valle e Rino Zappalà del Coni Liguria; Chiara Melotti per la Fondazione EcoEridania Insuperabili Onlus; l’istruttore e socio fondatore di Freesport Eugenio Bardelli; Alberto Bianco, allenatore ed esperto Baskin ASD Multievents; Lara Falzone e Ludovica Depifanio per Il Porto dei Piccoli; Ornella Boccardo e Antonella Lamia per la Cooperativa Sociale Genova Integrazione a marchio ANFFAS; Marco Arata e Ivan Daniele Guderzo della Asd MaratonAbili; la alfiera paralimpica Elisa Corda e l’atleta paralimpico Maurizio Lo Bartolo.

Una grande festa a cui parteciperanno diversi istituti scolastici genovesi, associazioni e cooperative, pronti a scendere in campo e dare il loro contributo per regalare a centinaia di giovani genovesi, e alle loro famiglie, divertimento, sorrisi e benessere psicofisico.

Giochi senza Barriere è sostenuto dalla Regione Liguria, dal Comune di Genova ed è inserito all’interno del programma Genova 2024 Capitale Europea dello Sport, come manifestazione che darà lustro al capoluogo ligure in occasione del riconoscimento ottenuto per l’anno in corso.

«La manifestazione si svolgerà su due giorni contro il singolo giorno dell’anno scorso: un modo per consentire la partecipazione del maggior numero possibile di bambini, ragazzi, famiglie e gruppi organizzati, che avranno la straordinaria opportunità di poter vivere una bellissima esperienza nel segno dell’inclusione sportiva, educativa e sociale – dichiara l’assessore comunale allo Sport Alessandra Bianchi – Un plauso a Debora Sorriva, a Giorgia Campora e a tutto lo staff di Dinamic Gym che con grande entusiasmo e passione continuano a promuovere e diffondere la cultura e la pratica sportiva per tutti».

«Inserire, integrare e includere i ragazzi con disabilità è la missione di questa splendida iniziativa che ancora una volta mette a sistema associazioni, cooperative e volontari del territorio della Valpolcevera, per regalare due giornate indimenticabili a tutte le famiglie, stimolando la creazione di percorsi di vita autonoma per tanti giovani disabili – spiega l’assessore comunale alle Politiche sociali Lorenza Rosso – Il valore aggiunto di Giochi senza Barriere è proprio quello di favorire la socializzazione tra tutti i bambini, in un reciproco e proficuo interscambio di stimoli e valori positivi che esaltano la bellezza dello stare insieme promuovendo una maggiore conoscenza di sé e dell’altro. Complimenti agli organizzatori per il loro encomiabile impegno nell’abbattere tutte le barriere, fisiche e culturali, finalizzato a combattere e vincere ogni tipo di discriminazione».

«Lo sport è trasversale: non ha a che fare solo con i risultati, ma anche con altri aspetti che valgono come una coppa o una medaglia – sottolinea l’assessore regionale allo Sport Simona Ferro – Lo sport è anche compagno di viaggio nel riscatto sociale e nell’autodeterminazione, può regalare certezze e sicurezze che poi si trasferiscono nella vita di tutti i giorni. Ecco perché sosteniamo Giochi senza Barriere e tutte le iniziative che mirano all’attività sportiva dedicata alle persone con disabilità. Anche questa volta Dinamic Gym ha saputo creare un evento che sarà una vera e propria vetrina del settore coinvolgendo società sportive, associazioni e volontari, tutti esempi di quella sensibilità che vorremmo che fosse sempre più presente».

«La sintesi perfetta della mission di Dinamic Gym è il nostro motto “Insieme si può” e proprio da questo slogan si sviluppa l’evento Giochi senza Barriere – racconta la responsabile di ASD Dinamic Gym, Debora Sorriva – Saranno due giornate di sport, di divertimento e di consapevolezza, per promuovere la condivisione di esperienze e l’inclusione di ragazze e ragazzi con disabilità nei contesti sportivi: occasioni come queste, oltre all’importante significato aggregativo, hanno anche la funzione di avvicinare chi non conosce la disabilità a questo mondo, perché la consapevolezza possa aiutarci ad abbattere le barriere».

GIOCHI SENZA BARRIERE 2024: IL PROGRAMMA

Giochi senza Barriere comincerà nel pomeriggio di giovedì 9 maggio. Dalle ore 15:00 alle 18:00, il parco della Radura della Memoria si trasformerà in un vero centro polisportivo ad accesso libero che consentirà di scoprire e sperimentare il Baskin (basket inclusivo) e il calcio con le squadre Genoa for Special, Insuperabili ONLUS, USD Campomorone Sant’Olcese e ASD Città di Savona impegnate in un torneo inclusivo e amichevole con ospiti straordinari del calibro di Roberto Biffi, attuale tecnico del Città di Savona con un passato da calciatore professionista nelle fila, tra le altre, di Milan e Palermo.

Contemporaneamente ai giochi di squadra, ci sarà uno spazio dedicato ad attività fitness e yoga offerte da ASD Dinamic Gym e aperte a tutti. 

Dopo l’antipasto del giovedì, venerdì 10 maggio si terranno i Giochi veri e propri. A partire dalle ore 9.00, subito dopo la cerimonia di apertura alla presenza dei rappresentanti istituzionali e una prima fase di riscaldamento iniziale collettivo, ragazze e ragazzi saranno suddivisi in gruppi per iniziare la rassegna delle attività sportive ed educative.

I partecipanti, provenienti da Istituti Scolastici della Valpolcevera, dalla Fondazione C.I.F. di Borzoli, dall’Istituto Vittorio Emanuele II e dalla Cooperativa Abacadabra, potranno cimentarsi in nuove e divertenti discipline proposte da associazioni specializzate e tecnici professionisti: ciclismo e pallavolo con gli amici di Freesport, pallacanestro in compagnia del Basket Pegli, giochi ispirati all’atletica sostenuti da Fondazione Decathlon, Arti Marziali con il gruppo Amatori Ju Jitsu Rivarolo, attività di ginnastica con ASD Dinamic Gym e attività ludico-motorie capitanate dall’associazione Il Porto dei Piccoli.

La giornata proseguirà nel pomeriggio, sempre all’insegna dello sport, con una straordinaria novità: infatti, dalle ore 15:00, il pubblico potrà assistere a una dimostrazione di maratona inclusiva offerta dai mitici runner della Asd MaratonAbili, pronti a prestare le gambe per coinvolgere chi non può correre in autonomia.

Parallelamente alla corsa, l’organizzazione farà vivere emozioni uniche attraverso la danza inclusiva: Claudia Crivellari, con il suo gruppo di Dance Ability, sarà pronta a coinvolgere chiunque abbia il piacere di lasciarsi trasportare dalla musica, permettendo a persone con disabilità e non di danzare insieme.

Come nell’edizione 2023, anche quest’anno si rinnova l’appuntamento pomeridiano per gli appassionati di Ginnastica e di Arti Marziali: ASD Dinamic Gym e altre associazioni del territorio accompagneranno le famiglie alla scoperta di Ginnastica Aerobica, Ju Jitsu, Aikido, Tai Chi Chuan e Yoga per bambini.

Sempre venerdì, si potranno incontrare atleti paralimpici come il nuotatore Andrea Cadili Rispi, il lottatore di Ju Jitsu Maurizio Lo Bartolo, lo sciatore Andrea Modica e il pallavolista Enrico Zappavigna, che potranno fungere da stimolo e da modello per i ragazzi e le ragazze interessate a praticare attività sportiva ad alto livello.

Inoltre, l’Associazione di volontariato Uildm Genova ODV allestirà un banchetto per promuovere le attività di volontariato dell’associazione e la campagna di Primavera Telethon con una raccolta fondi per sostenere la ricerca scientifica sulle patologie neuromuscolari, proponendo i buonissimi cuori di biscotto che, oltre ad essere un’opportunità in più nel campo della ricerca, possono essere un regalo speciale in occasione della festa della Mamma.

Dopo il grande successo della prima edizione, quest’anno l’obiettivo è di avere un’affluenza ancora maggiore per consentire a famiglie e ragazzi, con disabilità e non, di avvicinarsi a realtà del territorio che possano dare un supporto nella vita di tutti i giorni.

Si conferma ancora una volta il ruolo della Fondazione Decathlon nel collaborare attivamente alla buona riuscita dell’evento, allo scopo di sponsorizzare anche al di fuori di Genova e della Liguria questa bella due giorni di sporti inclusivo e dimostrativo.

70 volontari di diversi partner – Decathlon, Comune di Genova, Protezione Civile, ANFFAS, oltre a rappresentanti di Team Liguria Special Olympics, CIP Liguria e CONI Liguria, testimonial sportivi e atleti paralimpici di diverse discipline sportive – aiuteranno l’organizzazione a costruire un’edizione indimenticabile dei Giochi senza Barriere.

Infine, non mancheranno il carisma e la simpatia di Alessia Caracausa, energica cantante dell’Orchestra GiuseAlessia Band, oltre alla voce e alla passione di Stefano Puppo, giornalista e opinionista sportivo.

Il progetto Giochi senza Barriere si inserisce nel calendario di eventi e manifestazioni di Genova 2024 Capitale Europea dello Sport.

Genova 2024 Capitale Europea dello Sport ha il patrocinio di Ministero per lo Sport e i Giovani, Ministero del Turismo, Enit, Sport e Salute, Coni, Cip, Ussi.

Sostengono Genova 2024 il Main Sponsor Iren, i Gold Sponsor Frecciarossa (treno ufficiale), Casa della Salute, i Silver Sponsor Givona, Ranieri, Tonissi, Rina e i Bronze Sponsor Banca Passadore, Ignazio Messina & C, Sirce, Ance, Archlux, Gecar Spa concessionario Kia.

Il Partner è Porto Antico di Genova SpA, l’Environmental and Sustainable Partner è Esosport mentre Acqua di Calizzano è Acqua ufficiale.

Sono Friends of Genova 2024 Genovarent, NTO srl, Banca di Alba, Chesterton 1953, Villa Costruzioni, SGM Mercato, Edil 2, Amer Steel, Italmatch Chemicals, SMS group.