La Briantea di Filippo Carossino è Campione d’Italia

0
228

Decimo scudetto, quello della stella. La UnipolSai Briantea torna a ricucire il tricolore sul petto dopo l’ultimo conquistato nel 2022. Sono tre i successi nelle ultime quattro stagioni, l’ottavo in undici finali consecutive. Il primo dell’era del presidente Tomaselli, il secondo trofeo stagionale dopo la vittoria in Coppa Italia. Riassunto, è storia: 1991, 1992, 2013, 2014, 2016, 2017, 2018, 2021, 2022 e 2024. Dieci, appunto. Esulta il leader di questa squadra: il ligure Filippo Carossino che ottiene un altro incredibile trionfo nel team lombardo.

Filippo, vero trascinatore della Briantea84, ha alzato al cielo del PalaMeda il decimo Scudetto della storia del club dopo aver battuto in gara due il S. Stefano Kos Group 56 a 46: la serie si chiude quindi 2 a 0 per i lombardi dopo la vittoria di mercoledì scorso in trasferta al PalaPrincipi di Porto Potenza Picena. La Briantea84 completa così una stagione italiana praticamente perfetta, con sole vittorie sia in Campionato che in Coppa Italia. S. Stefano si arrende allo strapotere degli avversari, pur avendo dato filo da torcere soprattutto durante il primo appuntamento della serie. La Briantea84 ha controllato il match con lucidità e consapevolezza dei propri mezzi: Filippo Crossino si è messo in partita superando le difficoltà al tiro, Adolfo Berdun ha dettato i tempi come un direttore d’orchestra e alla fine un gremitissimo PalaMeda ha potuto festeggiare lo Scudetto della stella, l’ottavo dal 2013.

UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTU’ – S. STEFANO KOS GROUP 56 A 46

UnipolSai Briantea84 Cantù 56 (Carossino 19, Berdun 17, Sbuelz 16, De Maggi 4, Patzwald, Geninazzi, Santorelli, Ruggeri.

S. Stefano Kos Group 46 (Giaretti 13, Bedzeti 13, Raimondi 11, Veloce 4, Tanghe 3, Balsano 2, De Miranda, De Deus Ramos, La Terra).