Da Fondazione De Mari novantamila euro per lo sport inclusivo

0
172

6 bandi tematici e 2 sessioni erogative generali: la Fondazione De Mari CR Savona ha già approvato il calendario delle iniziative per rendere concreta la sua visione strategica contenuta nel Documento di Programmazione 2024. “Anche per il 2024 metteremo a disposizione del territorio – afferma il presidente Luciano Pasquale –oltre 3 milioni di euro: per noi si tratta di un importante sforzo sia finanziario che organizzativo, ma riteniamo che questa sia una fase cruciale in cui la Fondazione può svolgere un ruolo importante di agente di sviluppo della provincia di Savona”.  

Per quel che riguarda il settore “Arte, attività e beni culturali” la Fondazione metterà a disposizione quasi un 1 milione di euro che verranno erogati in due bandi tematici: “Spettacolodalvivo”, che sostiene rappresentazioni teatrali, di danza, spettacoli di musica dal vivo, festival, premi di alto valore culturale e “Annalis”, dedicato a pubblicazioni di grande valore per il territorio e interventi di tutela e catalogazione degli archi e del patrimonio librario. All’interno di questo settore anche alcune attività che la Fondazione svolge direttamente, come la Rete dei Musei della provincia di Savona e, naturalmente, il sostegno alla Fondazione Museo della Ceramica di Savona, ente strumentale della Fondazione. Rispetto al settore “Educazione, istruzione e Formazione” (circa 800.000 euro complessivi) sono stati confermati, anche per il 2024 tre bandi tematici che lo scorso anno hanno avuto un grandissimo riscontro sia per numeri di progettazioni ricevute, sia per la qualità delle iniziative proposte. Oltre a “La scuola ti ascolta”, che promuove progetti di sostegno psicologico nelle scuole e a “Improve your English at school”, pensato per iniziative volte a migliorare l’apprendimento della seconda lingua straniera, torna per la seconda edizione anche “Scuola come casa”, che sostiene attività laboratoriali e artistiche e di supporto alla didattica). La Fondazione ha inoltre aderito al Fondo nazionale per la Repubblica Digitale per sopperire alle carenze in merito alle competenze digitali del nostro paese.  

Per quel che riguarda il Settore “Volontariato, Filantropia e Beneficenza” (850.000 euro) è stato confermato il bando “Welfare di comunità” per il sostegno alle migliori iniziative di contrasto alle povertà e di inclusione sociale. La Fondazione proseguirà poi in alcune iniziative dirette di grande valore come l’”Osservatorio per le Pubbliche Assistenze”, l’adesione alla fase 2 del Bando di Fondazione Compagnia di San Paolo “Territori Inclusivi” per sostenere la rete territoriale “Accoglienza che cura” per il contrasto alla situazioni di marginalità, che vede come capofila il Distretto Sociale Savonese oltre a un importante partenariato formato da enti pubblici e del terzo settore, nonché il progetto “Nuovi spazi di Socialità”, in collaborazione con ASL2 e altri enti del terzo settore, per l’offerta di spazi e servizi a persone con fragilità psichiche. Infine, i settori “Sviluppo Locale” (330.000 euro) e “Attività Sportiva” (90.000 euro) contribuiranno ulteriormente a sostenere la crescita del nostro territorio con un approccio sempre inclusivo e aperto all’innovazione e alla costruzione di alleanze strategiche. 

Questo il calendario completo dei Bandi 2024, ma Invitiamo tutti a tenersi comunque aggiornati attraverso il nostro sito e la nostra pagina Facebook – conclude la direttrice Anna Cossetta – e a chiederci eventuale supporto nelle procedure erogative che sono state ormai completamente digitalizzate o per aiuto nella comunicazione delle iniziative”.