A 5 ASL135mila euro per lo sport amatoriale per disabili. Ferro e Gratarola: “Valore sport inclusivo importante per crescita qualità della vita”

0
458

Regione Liguria ha destinato alle cinque ASL del territorio il contributo di 135mila euro stanziato dal Ministero della Salute al fine di attuare la sperimentazione per promuovere e agevolare lo svolgimento dell’attività sportiva amatoriale nelle persone con disabilità.
Il progetto sperimentale prevede l’erogazione di un contributo per l’acquisto di una protesi, ortesi o di un ausilio ad alta tecnologia destinato esclusivamente all’attività sportiva amatoriale che eviti di usurare quelle di uso quotidiano.

Regione Liguria ha individuato le ASL liguri quali soggetti attuatori del progetto, distribuendo il contributo in modo proporzionale secondo la popolazione residente di età compresa tra i 10 e i 64 anni. Nel dettaglio, le risorse assegnate saranno così ripartite: ASL 1 19mila euro, ASL 2 24mila euro, ASL 3 61mila euro, ASL 4 13mila euro, ASL 5 19mila euro.

“Regione Liguria ha già stanziato a ottobre 40mila euro per consentire agli atleti con disabilità, tesserati per società paralimpiche, di svolgere attività attraverso l’acquisto di ausili sportivi – spiegano l’assessore regionale allo Sport Simona Ferro e l’assessore regionale alla Sanità Angelo Gratarola. – Il contributo che oggi destiniamo alle ASL liguri, invece, riguarda l’attività sportiva amatoriale. Con questa misura vogliamo infatti sottolineare l’importanza che lo sport riveste per il benessere psicofisico, l’inclusione e la qualità della vita di tutte le persone con disabilità e non solo di chi compete a livello agonistico”.

L’avviso pubblico sarà diffuso sul sito internet istituzionale di ciascuna ASL il 1° marzo 2024. I soggetti interessati avranno 60 giorni di tempo dalla data di pubblicazione per presentare domanda di ammissione al contributo.