Europei basket in carrozzina: l’Italia di Carossino esordisce con un successo

0
Europei basket in carrozzina: l’Italia di Carossino esordisce con un successo

Parte con una vittoria il Campionato Europeo di pallacanestro in carrozzina per l’Italia capitanata dall’arenzanese Filippo Carossino : nel match inaugurale alla Rotterdam Ahoy, gli azzurri battono 62 a 50 Israele e conquistano i primi due punti nel girone B. Vittoria preziosa contro un’avversaria ostica e a lungo in vantaggio nel punteggio, nell’ambito di un gruppo che si annuncia particolarmente equilibrato.

Italia tutt’altro che brillante nel corso del primo quarto. Coach Di Giusto opta per il quintetto composto dai tre lunghi Papi-Carossino-Bedzeti e dai due esterni Saaid e Boganelli, ma gli israeliani partono decisamente meglio. Gli azzurri perdono lucidità in attacco, dove tirano male (4/14 dal campo nel periodo) e intensità in difesa, dove spesso vanno sotto anche a rimbalzo, nonostante la teorica superiorità nel pitturato. L’Italia chiude i primi 10 minuti sotto 18 a 10, prima del giro di cambi che inverte l’inerzia del match nel corso del secondo periodo: in campo Tanghe, Raourahi e soprattutto un ottimo Giaretti, protagonista di un paio di cruciali recuperi difensivi e di tre canestri che lanciano il controparziale. Gli azzurri ricuciono così uno svantaggio che cominciava ad essere preoccupante e, grazie anche al contributo di un Bedzeti positivo dal suo rientro in campo, impattano sul 30 pari alla pausa lunga.

E proprio Sabri Bedzeti cambia marcia nel corso di un terzo periodo in cui l’Italia mette la freccia, dando per la prima volta l’impressione di controllare il match sotto entrambi i canestri: Israele è costretta a soli 7 punti nel periodo e gli azzurri allunano anche sul +7; funziona la connessione tra un Carossino che si mette in partita soprattutto come passatore, e il solito Bedzeti, autore di una serie di giocate di pura superiorità fisica ma anche tecnica, tra cui un assist in acrobazia sulla linea di fondo che entra di diritto tra gli highlights della prima giornata. Nell’ultimo periodo l’Italia sfonda per la prima volta la doppia cifra di vantaggio (47-37) grazie ad un bel canestro in penetrazione di Saaid, poi si mette in trincea per resistere ai tentativi di rimonta degli avversari, che però non si avvicinano mai oltre i sei punti di gap. Alla fine, nonostante basse percentuali dalla lunetta, gli azzurri allungano ancora chiudendo 62 a 50.

“Era importante rompere il ghiaccio e iniziare con una vittoria”, commenta al termine un Filippo Carossino da 9 punti e 6 assist; “Fondamentale il contributo della panchina, per andare lontano dobbiamo poter contare su tutti e limitare gli errori visti oggi”. Domani già in campo per una sfida che si annuncia come cruciale per gli equilibri del girone, contro la Turchia alle 12.30.

Nessun Articolo da visualizzare