Valia Galdi convocata per il Mondiale di parasailing

0
505

La Lega Navale Italiana di Chiavari-Lavagna protagonista nelle competizioni internazionali.

Il 28 luglio scorso la velista Valia Galdi della Sezione LNI Chiavari-Lavagna è stata convocata dalla FIV-Federazione Italiana Vela per disputare il Campionato mondiale di parasailing 2023 che si svolgerà all’Aia, nei Paesi Bassi, dall’8 al 17 agosto prossimi.
Valia sarà l’unica donna a rappresentare l’Italia! Con lei, per la Lega Navale Italiana anche il velista Carmelo Forastieri, della LNI di Palermo.

In tutto sono 6 gli atleti che rappresenteranno l’Italia: gli altri sono Emiliano Giampietro e Simone Mazzanti (entrambi Y. C. Punta Ala), Antonio Squizzato e Davide Di Maria (Doc. Can. Garda Salò).

Il Campionato mondiale organizzato da World Sailing che si svolge in Olanda ad agosto selezionerà gli atleti in vista delle Olimpiadi 2024. Per la prima volta quest’anno ha una sezione Parasailing, che è il livello agonistico più alto.

Nella Classe velica Hansa 303 le regate in singolo sono distinte per uomini e donne: nella categoria donne, a rappresentare l’Italia, la FIV ha convocato appunto Valia.
In Italia sono pochissime le donne disabili che svolgono attività parasailing in singolo, questa partecipazione si inquadra nelle iniziative di sostegno dell’attività paralimpica che FIV sta portando avanti in questi anni. È importante in prospettiva costruire le condizioni per ampliare il più possibile la partecipazione delle donne a queste attività sportive che favoriscono l’empowerment.

A Chiavari, nella sezione territoriale della Lega Navale Italiana, si svolge attività sociale promozionale e sportiva e si sostiene la formazione degli atleti con un approccio inclusivo e di attenzione alla preparazione di ciascuno, in base alle specifiche caratteristiche personali: nel caso di Valia ed Eleonora Ferroni, sono state condotte a partecipare al gruppo nazionale di atleti di alto livello, preparati da istruttori federali di massima competenza.

La selezione di Valia Galdi si inserisce in questo contesto, e Chiavari dispone di un porto accessibile a dieci minuti da casa e facilita così la conciliazione dei tempi di vita e dello sport, favorendo la partecipazione delle donne. Non è un caso che le principali atlete parasailing di Chiavari siano Valia ed Eleonora, che si allenano costantemente da cinque anni a questa parte.