Pararowing: a Parigi medaglie per Mirabile, Scionico e Corda

0
253

A Vaires-sur-Marne, sul bacino remiero a pochi chilometri da Parigi che il prossimo anno ospiterà le gare di canottaggio dei Giochi Olimpici e Paralimpici, nella Regata Internazionale Pararowing l’Italia conquista 15 medaglie nei due giorni di gara – sei ori, cinque argenti, quattro bronzi – così ripartiti, tra questi tre liguri, Mirabile, Scionico e Corda: quattro medaglie d’oro, tre d’argento e due di bronzo nelle finali sul classico percorso di 2000 metri, e due d’oro, due d’argento e due di bronzo sulla distanza sprint dei 500 metri. Le sei medaglie d’oro le vincono sui 2000 metri Giacomo Perini (CC Aniene) nel singolo PR1 maschile, sia sabato che domenica, Carolina Foresti (RYCC Savoia) nel singolo PR3 femminile il sabato, Gianfilippo Mirabile (SS Murcarolo) nel singolo PR2 maschile la domenica, mentre sui 500 metri si impongono Foresti nel singolo Open femminile il sabato e Luca Conti (CR Lago di Pusiano) nel singolo Open maschile la domenica.

Le medaglie d’argento sui 2000 metri arrivano grazie a Mirabile il sabato nel singolo PR2 maschile, a Daniele Stefanoni (CC Aniene) la domenica nel singolo PR2 maschile e al quattro con PR3 Mix di Greta Elizabeth Muti (SC Olona), Carolina Foresti (RYCC Savoia), Tommaso Schettino (CC Aniene), Luca Conti (CR Lago di Pusiano) e la timoniera Raissa Scionico (SC Sampierdarenesi) la domenica; sui 500 metri invece, i due restanti argenti portano entrambi la firma di Mirabile, secondo nel singolo Open maschile sia sabato che domenica. Infine, equamente ripartiti tra le finali sui 2000 metri e i 500 metri i quattro bronzi conquistati dall’Italremo: tre li vince Stefanoni, uno al sabato sui 2000 metri nel singolo PR2 maschile, e due sui 500 metri, sia sabato che domenica, nel singolo Open maschile; l’ultimo bronzo arriva la domenica dalla finale del doppio PR3 Mix, grazie a Luca Conti e Elisa Corda. Archiviata l’International Pararowing Regatta, il prossimo impegno per l’Italia del canottaggio è dal 19 al 23 luglio a Plovdiv, in Bulgaria, dove si terranno i Mondiali Under 23.