“Un tuffo nell’inclusione”: Rari Nantes Savona al fianco dell’Istituto Comprensivo di Vado Ligure

0
289

Si è concluso con grande successo il progetto “Un tuffo nell’inclusione”, realizzato in collaborazione tra la Rari Nantes Savona e l’Istituto Comprensivo di Vado Ligure, che comprende sia la primaria che la secondaria, che si è svolto nella piscina comunale “Zanelli” di Savona. La Rari Nantes è anche questo. Sempre attenta e vicina al sociale per il superamento di ogni barriera. Il progetto, proposto a settembre, è stato accettato subito con grande entusiasmo ed i risultati sono stati più che soddisfacenti. L’auspicio è che si possa replicare anche negli anni futuri. “Un ringraziamento va alla scuola, in particolare al dirigente  Daniele Scarampi, ed agli insegnanti che hanno  dimostrato passione e competenza in questo progetto fantastico. Il lavoro  in acqua  è stato seguito dagli istruttori della Rari Nantes Savona, tecnici non solo qualificati, ma dotati anche di una grandissima dose di entusiasmo e attenzione  verso tutti. Un grazie, quindi, agli istruttori della Rari Nantes Savona: Diana Pella, Stefania Samperi, Elisa Baglione, Thomas  Codrescu, Matteo  Depaoli, Diego Tovano, Antonella Tapparo e Raffaella  Rutigliano”. Il commento del club savonese.

L’istruttrice Diana Pella, infine, commenta: “I bambini, tutti i bambini, devono imparare a nuotare. A scuola abbiamo incontrato Rayane che non parla e sta su una sedia a rotelle. L’incontro di Rayane con l’acqua è stato una magia, è entrato in acqua ed ha subito sorriso. Ha nuotato, è andato sott’acqua, facendo capriole e, soprattutto, finalmente libero dalla sedia. Ecco, l’acqua ha reso libero Rayane di muoversi come tutti gli altri bambini. Tutti noi dobbiamo imparare da Rayane ad essere liberi nell’acqua”.