Quarant’anni di Special Olympics in Italia

0
283

“Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze” recita così il giuramento dell’atleta Special Olympics in Italia che ispira da 40 anni il Movimento sportivo inclusivo per eccellenza incoraggiando le persone con e senza disabilità intellettive, in particolare i giovani, a gareggiare insieme, misurandosi, con sé stessi e con gli altri, scoprendo talenti e potenzialità e nuovi orizzonti culturali dove non c’è più spazio per stereotipi e pregiudizi.

La bellezza di questo Movimento è tangibile, oltre che concettuale. Nel corso di questi intensi 40 anni, fatti di slanci e di sfide da superare, di sport e di gioco, di passione e coraggio, milioni di persone con le loro famiglie e con i tanti volontari, che si avvicendano a supporto dell’organizzazione delle competizioni, hanno sperimentato che “insieme è meglio”.

Unione è sempre sinonimo di forza e rinascita. Lo sport unificato incarna non solo un’opportunità di aggregazione ma un’evidente esperienza di vita, vissuta nella sua meravigliosa interezza. Autostima e autonomia sono il cardine di ogni esistenza e mettersi alla prova nello sport rappresenta un percorso personale imprescindibile nonché un strumento per raggiungere felicità e realizzazione.

Special Olympics Italia, attivo nel nostro Paese dal 1983, sulla scorta di quelli di centinaia di Paesi del mondo, è frutto dell’evoluzione della visione di una grande donna, Eunice Shriver, sorella di J.F. Kennedy, fermamente convinta che se, attraverso lo sport, fossero state offerte le opportunità concesse a tutti gli altri alle persone con disabilità intellettive, queste ultime avrebbero potuto realizzare imprese straordinarie. Nel luglio del 1968, la stessa Eunice ha dato il via ufficiale  ai primi Giochi Internazionali Special Olympics, che si sono tenuti a Chicago. Il Movimento globale oggi coinvolge più di 4,7 milioni di persone con disabilità intellettive in 200 Paesi. In Italia il Presidente è Angelo Moratti, a livello internazionale è Timothy Shriver, figlio della fondatrice Eunice.

Special Olympics Italia celebrerà i suoi 40 anni nel corso di una allegra festa unificata a Roma giovedì 27 aprile 2023, negli spazi della Sala Autorità della Tribuna Monte Mario dello Stadio Olimpico. Sarà questo un momento di convivialità dedicato agli atleti, alle loro famiglie ed ai tanti volontari che animano il mondo Special Olympics. Al nostro fianco ci saranno numerosi amici, personalità dello sport, spettacolo, cultura e delle Istituzioni che hanno contribuito, negli anni,  all’ottenimento dei risultati raggiunti.  Il fulcro della serata sarà rappresentato da uno show cooking unified: chef famosi e atleti Special Olympics saranno i protagonisti assoluti.

Interverranno food influencers molto amati e star del web: Chef Ruben BondiLuca PappagalloValentina Leporati e “Malati di Pizza in collaborazione con Mirko Rizzo delle pizzerie di Roma “l’elementare“. Anche il mondo della ristorazione scenderà in campo al fianco di Special Olympics per dimostrare che la formula unificata è sempre vincente, nello sport come in ogni ambito della vita quotidiana.

La formula unificata varrà anche per la musica con la partecipazione di Fondazione Cuore Blu.