“AcquAbilità”: a Pra’ le domeniche in piscina per i bambini con disabilità

0
556

Fino al 28 maggio alle Piscine di Pra’ “I Delfini” (Via Pra’, 118) è attivo il progetto “AcquAbilità”, l’iniziativa rivolta alle famiglie di bambini e ragazzi con disabilità con lo scopo di offrire un percorso di acquaticità, favorendo condivisione e inclusione. Il progetto è realizzato dal Gruppo Sportivo Aragno e l’Associazione Maruzza, con il sostegno della Generale, azienda genovese di onoranze funebri.

Il progetto “AcquAbilità”, inaugurato a novembre 2021 e rinnovato anche per quest’anno, consente l’accesso gratuito alle piscine ogni domenica per tutti i bambini, bambine, ragazzi e ragazze con disabilità e per le loro famiglie. Una domenica al mese, inoltre, l’associazione Maruzza è presente nella struttura con fisioterapisti ed educatori per svolgere attività e trattamenti di fisioterapia ai ragazzi, accompagnati in vasca anche dai familiari che vorranno partecipare. Dopo la pausa estiva, le domeniche dedicate riprenderanno il 17 settembre. Per partecipare alle domeniche di “AcquAbilità” è possibile prenotare al numero 3791088014.

«Con l’Associazione Maruzza è stato amore a prima vista – dichiarano Marco Ghiglione, direttore dell’impianto Aquacenter “I Delfini” e Stefano Pitale, presidente del Gruppo Sportivo Aragno – Abbiamo contattato la presidente Maria Teresa dopo aver visto il meraviglioso evento “Amarlo Day 2021”, organizzato dall’associazione agli Erzelli: un evento di inclusione, abbattimento di ogni tipo di barriera e soprattutto divertimento per tutti: nonostante il momento di enorme difficoltà, post covid, abbiamo fortemente voluto attivare la collaborazione per dedicare queste giornate a chi, anche nello sport, può trovare uno straordinario mezzo di inclusione e vita. Questo progetto si aggiunge a quanto iniziato, nel 2018, con il progetto “Goccia dopo Goccia”, grazie al quale neuropsicomotricisti accolgono in attività natatorie specifiche bimbi con disabilità intellettive e motorie».

Maria Teresa Castelli, presidente dell’associazione Maruzza Regione Liguria, aggiunge: «Per noi è un momento importante e siamo grati per la sensibilità che le piscine Aragno e La Generale hanno dimostrato verso le famiglie con disabilità. Il sorriso dei bambini è il sollievo delle mamme, questo ci ripaga dei tanti sforzi che facciamo quotidianamente. AcquAbilità è solo uno dei tanti progetti che l’associazione ha messo in piedi per contribuire al benessere delle famiglie dei ragazzi fragili e il suo successo ci ricorda che stiamo lavorando verso la giusta direzione».

«Per noi è un orgoglio avere la possibilità di sostenere progetti come AcquAbilità – dichiara Rosanna Spigo Crotti, presidente della Generale PF – Siamo felici di contribuire alla realizzazione di questa importante iniziativa che permette di usufruire di un pomeriggio di divertimento e spensieratezza a bambini e bambine in difficoltà e dona un sollievo ai loro familiari. Come Generale siamo sempre pronti a supportare progetti volti al benessere dei bambini. Ringraziamo GS Aragno e Associazione Maruzza per aver realizzato questa importante iniziativa».

L’Associazione Maruzza nasce nel 2016 grazie a un gruppo composto da medici, genitori, professionisti che ha scelto di attivarsi sul territorio per sensibilizzare le Istituzioni e la gente comune sull’importanza delle cure palliative e il valore dell’assistenza a domicilio o in Hospice.

Il Gruppo Sportivo Aragno è attivo dal 1946 e svolge attività sul territorio con l’obiettivo di promuovere la cultura e i benefici dello sport. Svolge attività presso Aquacenter “I Delfini”, struttura che dal 2006 offre al territorio di ponente un presidio di sport e benessere a servizio della collettività.

La Generale Pompe Funebri, oltre a essere la prima impresa in Italia per numero di servizi e dipendenti e tra le prime imprese nel settore in Europa, dall’anno della sua fondazione, nel 1967, è attiva sul territorio genovese a sostegno di progetti volti a valorizzare il patrimonio artistico e culturale cittadino e al fianco di numerosi progetti per il benessere dei bambini e delle famiglie meno abbienti.