Chiara Alberti nuova allenatrice di Baskin

0
Chiara Alberti nuova allenatrice di Baskin
Chiara Alberti

Chiara Alberti, ragazza di 34 anni in carrozzina e Delegata Regionale EISI Ente Italiano Sport Inclusivi per la Liguria, è una grande appassionata di Sport. Tiro con l’Arco, Danza in Carrozzina e Baskin, in particolare, appartengono al suo panorama sportivo. A Settembre 2021 Chiara ha cominciato un corso per diventare allenatrice di Baskin.

“Dapprima ho seguito 6 Webinar, in orario serale, fino a metà novembre; al termine di ogni Webinar, entro le 24 ore successive, ho risposto a test di 15 domande ciascuno che dovevo poi rispedire; comunicavano immediatamente il numero di risposte esatte – racconta Chiara – Se fossi andata al di sotto di una certa percentuale di risposte esatte, avrei dovuto ripetere il quiz”.

L’11 e il 12 Dicembre 2021 Chiara è andata ad un week-end laboratoriale di Baskin a Val della Torre, in Piemonte, per provare sul campo ciò che avevo appreso in teoria. “Una volta lì, mi sono resa conto che ero l’unica futura allenatrice in carrozzina – dice Chiara – Questo mi ha fatta sentire a disagio, specie il primo giorno, dato che non conoscevo ancora quasi nessuno”.

Dopo che si è formato un gruppo di 6 allenatori e Chiara è stata la prima a proporre un gioco agli altri, ha rotto il ghiaccio e ha cominciato a sentirsi meno in imbarazzo. “Non volevo più smettere. Il secondo giorno una formatrice mi ha posto una domanda inaspettata, che mi ha fatta sentire un po’ “diversa” (in senso positivo del termine). Mi ha chiesto: “Dato che sei l’unica allenatrice in carrozzina nel nostro gruppo, come ti senti a giocare in partita con il ruolo da pivot? Agitata, tesa o rilassata?” Ho risposto che dipende: a volte sono più tesa, altre meno e mi emoziono soprattutto quando devo fare un canestro decisivo e tutti contano su di me”.

Infine, da Febbraio a fine Novembre 2022 Chiara Alberti ha svolto tirocinio all’interno della palestra dove si allena, per mettere in campo ciò che aveva imparato sia nei Webinar, sia durante il laboratorio, provando a far eseguire vari esercizi, soprattutto in fase di riscaldamento, ai miei atleti.

In ultimo, l’8 Dicembre ha tenuto il colloquio finale online, durato un quarto d’ora, che è volato in un batter d’occhio. “Mi hanno posto domande per capire come avessi scoperto il Baskin ed il motivo che mi aveva spinto a seguire il corso per allenatori – prosegue Chiara – Ho raccontato loro tutto il mio entusiasmo che ho da sempre provato per questo magnifico sport: di come un istruttore di tiro con l’arco, basket e minibasket me ne avesse parlato in montagna e della mia istantanea curiosità di saperne di più e portarlo a Genova.Inoltre, ho svolto il corso per conoscere il Baskin a 360°, da ogni punto di vista; prima come giocatrice, ora come allenatrice. Sono stata promossa con il titolo di ‘aiuto allenatore’ e l’incarico di promuovere ulteriormente il Baskin a Genova ed in Liguria”.

Nessun Articolo da visualizzare