Assegnate le Benemerenze Sportive Paralimpiche 2022

0
Assegnate le Benemerenze Sportive Paralimpiche 2022

Il Comitato Paralimpico della Liguria ha celebrato atleti, tecnici, dirigenti e società sportive che si sono particolarmente distinti nelle loro discipline nel corso dell’anno.

A consegnare i riconoscimenti il presidente del Comitato paralimpico della Liguria Gaetano Cuozzo, il vicepresidente del Comitato paralimpico della Liguria Dario Della Gatta e l’assessore allo Sport di Regione Liguria Simona Ferro.

Alla cerimonia di consegna delle Benemerenze presente anche Silvia Trevisiol, vincitrice del Premio Maglio 2020 per la tesi: “Disabilità motoria e Sport: autopercezione delle proprie capacità” del Corso di laurea in Scienze motorie preventive e adattate dell’Università degli studi di Genova.

Tra i premiati con le Benemerenze ci sono l’Asd Semplicemente Danza con la Stella di Bronzo al Merito Sportivo Paralimpico per l’anno 2021. A Cinzia Mongini consegnata la Stella di Bronzo Dirigenti al Merito Sportivo Paralimpico per l’anno 2021. A Luisella Frumento la Stella di Bronzo Dirigenti al Merito Sportivo Paralimpico per l’anno 2021. A Ingrid Van Marle la Stella d’Argento Dirigenti al Merito Sportivo Paralimpico per l’anno 2021.

Ad Amanda Embriaco è stata assegnata la Medaglia di Bronzo al Valore Atletico Paralimpico per l’anno 2021 per il suo ottavo posto al campionato mondiale di Canoa-Kayak nella disciplina KL3 200.

Enrico Zappavigna consegnata la Medaglia di Bronzo al Valore Atletico Paralimpico per l’anno 2021 per il terzo posto al campionato mondiale Pallavolo (discipline non inserite nel programma dei Giochi Paralimpici – Federazione Sport Sordi Italia).

Francesca Salvadè è stata assegnata la Medaglia di Bronzo al Valore Atletico Paralimpico per l’anno 2021 per l’ottavo posto ai Giochi paralimpici nell’equitazione team open. Infine a Gian Filippo Mirabile la Medaglia di Bronzo al Valore Atletico Paralimpico per l’anno 2021 per il quinto posto ai Giochi Paralimpici nel canottaggio nella disciplina PR2Mix2x.

“Il nostro è un movimento giovane che cresce ancora, ricordiamo che le prime paralimpiadi sono state fatte a Roma nel 1960. Noi siamo costantemente impegnati nelle scuole per avvicinare i ragazzi allo sport. In Liguria ci sono 7700 ragazzi disabili nelle scuole e una percentuale ancora troppo bassa svolge attività sportiva, alcuni si affidano alle società sportive. Bisogna tutti impegnarsi per fare crescer questi numeri e fare da raccordo tra scuole e società” spiega il presidente del Comitato paralimpico della Liguria Gaetano Cuozzo.

“I grandi successi che sono arrivati sono merito del loro talento e di quanto fatto dai dirigenti delle società che hanno lavorato con abnegazione per far raggiungere ai ragazzi questi risultati” spiega l’assessore allo Sport di Regione Liguria Simona Ferro. 

Nessun Articolo da visualizzare