Diciotto atleti della Nazionale paralimpica ospiti della Pro Recco

0
1208

Al termine delle premiazioni del campionato di serie A di pallanuoto paralimpica, è arrivata la sorpresa che nessuno si sarebbe mai immaginato, il videomessaggio di Maurizio Felugo, presidente della Pro Recco, per complimentarsi del successo organizzativo della seconda edizione.

Ciao ragazzi, sono nella sala Trofei della Pro Recco, non vediamo l’ora di avervi con noi a Punta Sant’Anna, in autunno – dice Felugo – quanto sarete pronti noi saremo qui ad aspettarvi per allenarci con voi, conoscere i nostri campioni e passare dei momenti indimenticabili da condividere assieme”.

Proprio per questo motivo dopo un accurato confronto con la Federazione, il referente nazionale Mario Giugliano ed il referente tecnico Salvatore Figuccio hanno selezionato 18 atleti che parteciperanno alla sessione di allenamenti in Pro Recco.

I convocati:

Andina Cesari Cesare (Crazy Waves)

Rossani Valentina (Crazy Waves)

Gallone Andrea (Granda Waterpolo Ability)

Lobba Andrea (Granda Waterpolo Ability)

Abete Vittorio (Expert Napoli Lions)

Cotticelli Giuseppe (Expert Napoli Lions)

Di Santo Giacomo (Mo.cri.ni Linus)

Leotta Luca (Mo.cri.ni Linus)

Longo Gianvittorio (Mo.cri.ni Linus)

Palumbo Vincenzo (CS Portici)

Paola Luigi (CS Portici)

Perfetto Ivan (CS Portici)

Santoro Angelo (CS Portici)

Aquino Federica (RN Florentia)

Ciulli Simone (RN Florentia)

Di Gangi Niccolò (RN Florentia)

Gobbetti Niccolò (Waterpolo Ability)

Ratti Andrea (Waterpolo Ability)

Le considerazioni di Salvatore Figuccio:”Siamo emozionati per questo invito della Società più prestigiosa in Italia e in Europa. Abbiamo selezionato 18 ragazzi per questo allenamento congiunto con i campioni della Pro Recco, e vedere i loro sguardi, dopo la chiamata, ci ha regalato delle emozioni indescrivibili. Con noi ci saranno a rotazione anche due Tecnici delle società affiliate che ci affiancheranno per crescere e per fare accrescere ancora di più il movimento della pallanuoto paralimpica. Questo – conclude Figuccio – è il primo appuntamento con la Rappresentativa, ma siamo assolutamente sicuri che ci saranno altre occasioni con altrettanti atleti”.