Semplicemente Danza: un nuovo progetto per ballare, esprimersi e superare i propri limiti

0
1135

Il Comitato Italiano Paralimpico promuove  il progetto di Avviamento allo Sport per Invalidi Civili in applicazione alla sua vocazione di rendere lo sport accessibile e fruibile per tutti.  Semplicemente Danza accoglie con entusiasmo questo progetto che rappresenta appieno lo spirito che la anima. “Infatti il nostro scopo è diffondere e promuovere la danza sportiva come mezzo per superare i propri limiti per abili e disabili” afferma la responsabile Luisella Frumento.

Nel progetto sono stati coinvolti cinque ragazzini fra gli 8 e 14 anni con disabilità diverse ed indirizzati in un percorso di danza sportiva. “Nostro partner in questo progetto è l’Associazione Seconda Stella a Destra ODV, organizzazione di volontariato rivolta a neogenitori di bambini con diverse disabilità, congenite ed acquisite, anche allo scopo di diffondere una nuova cultura della disabilità pediatrica favorendo, attraverso le attività e lo sport, l’inclusione e le relazioni sociali tra coetanei e famiglie”.

Il corso è iniziato il 10 novembre con cadenza bisettimanale e terminerà la prima settimana di Marzo per un totale di 40 ore di lezioni con la presenza di Istruttore qualificato.

Per ogni atleta è stato pensato un percorso personalizzato con il supporto di una musicoterapeuta, un osteopata e l’istruttore di danza sportiva.  L’obiettivo è stato di sviluppare le capacità motorie, sensoriali ed emotive per acquisire le abilità specifiche della danza.

“Gli atleti hanno manifestato un grande interesse ed il desiderio di proseguire in questa esperienza – prosegue Luisella Frumento – Il progetto, tuttora in corso, ha già dato risultati molto soddisfacenti dal punto di vista sia tecnico sia relazionale.  E’ stato inoltre uno stimolo per iniziare una attività sportiva soprattutto in un periodo di restrizioni oggettive”.