I genovesi Bocciardo, Mirabile e Salvadè al Quirinale dal Presidente Mattarella

0
369

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto al Quirinale la delegazione della squadra italiana Olimpica e Paralimpica ad un mese dalla Cerimonia di apertura dei Giochi di Tokyo 2020. Nel corso dell’evento il Presidente Mattarella ha consegnato agli alfieri olimpici Jessica Rossi ed Elia Viviani e paralimpici Bebe Vio e Federico Morlacchi, le bandiere con cui sfileranno nello stadio Olimpico di Tokyo rispettivamente il prossimo 23 luglio e il 24 agosto.

Grandi emozioni hanno caratterizzato la cerimonia di consegna nei giardini del Quirinale dove, davanti a circa 230 tra atlete e atleti olimpici e paralimpici con atleti guida, accompagnatori e Presidenti federali, sono intervenuti il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Presidente del Comitato Paralimpico Italiano, Luca Pancalli e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Valentina Vezzali.

Ecco, in questo scatto, immortalati tre atleti liguri che andranno alle Paralimpiadi di Tokyo. Sarà la terza esperienza, dopo Londra 2012 e l’oro conquistato a Rio 2016 nei 400 stile libero, per il nuotatore Francesco Bocciardo, portacolori di Fiamme Oro e Nuotatori Genovesi. Terza Paralimpiade anche per Francesca Salvadè, già amazzone di salto ostacoli prima di doversi dedicare al paradressage. Primo appuntamento paralimpico, invece, per Gian Filippo Mirabile, vogatore della Sportiva Murcarolo qualificato nel doppio misto ParaRowing insieme a Chiara Nardo.