Festival di Sanremo: Donato Grande ospite speciale

0
429

Questa sarà una serata da ricordare per i Powerchair Sports.
Donato Grande, giocatore di Powerchair Football, militante nella ASD Oltre Sport di Trani (BT), rappresenterà la FIPPS e il movimento paralimpico sul palco dell’Ariston con Amadeus, Fiorello e Ibrahimovic raccontando la propria esperienza nel calcio dedicato a persone con disabilità motorie severe.

La Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport unisce, a partire dal 2020, due discipline sportive: il Powerchair Hockey e il Powerchair Football, con l’obiettivo di promuovere l’avviamento alla pratica sportiva di persone con disabilità motorie severe e progressive, organizzando eventi promozionali e competizioni su tutto il territorio nazionale. La FIPPS è ufficialmente riconosciuta come Federazione Sportiva Nazionale Paralimpica dal Comitato Paralimpico Italiano ed è parte attiva di IPCH (IWAS Powerchair Hockey) e di FIPFA (Fèdèration Internationale de Powerchair Football Association).

“La partecipazione al Festival è una grande occasione per presentare al grande pubblico le nostre due discipline e per dimostrare che, come abbiamo più volte ripetuto, “Sport is Sport” perchè le emozioni sono uguali per tutti. – commenta il Presidente Federale FIPPS Andrea PiccilloIn un momento così complicato e difficile per il mondo sportivo, in grande sofferenza a causa dei divieti e delle limitazioni imposte per la pandemia, la possibilità di raccontare la storia di Donato sarà l’occasione di lanciare un messaggio di speranza a tutti gli sportivi e gli appassionati e per amplificare il messaggio che lo sport è, come la musica, un linguaggio universale in grado di unire e abbattere ogni barriera.”

“Questa sera Donato, dal palco dell’Ariston, farà sentire la voce del nostro movimento e porterà a conoscenza del grande pubblico questa straordinaria disciplina praticata da ragazze e ragazzi con disabilità molto gravi. Un intervento che rappresenta per la Federazione di Donato, la FIPPS, e per il Comitato Italiano Paralimpico un’ulteriore occasione per promuovere le proprie attività e per lanciare un messaggio in favore dello sport come strumento universale di inclusione e di benessere. Sono convinto del fatto che, ancor di più in un periodo complesso come quello che stiamo affrontando, il valore della cultura e la passione per lo sport possano costituire elementi imprescindibili per la rinascita della nostra società”. Questo il commento di Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico.